Noè in tela damier azur – Louis Vuitton – 2016

È in tela Damier Azur , l’iconica borsa Noè che Vuitton ci presenta come la perfetta compagna del tempo libero per la prossima estate. E non possiamo non spendere due parole su questo accessorio, nato oltre 80 anni…per trasportare champagne! Lo sapevate? Gaston-Louis Vuitton, doveva  soddisfare le esigenze di un produttore di Champagne che gli chiese di creare una borsa elegante, ma allo stesso tempo robusta, per per portare appunto delle bottiglie di champagne.

Ed ecco che nacque Noè, ispirata proprio al personaggio biblico. Tutti hanno provato a copiarla  e imitarla, ma nessuno c’è riuscito. Grazie alla sua forma particolare, in breve tempo diventa un must have, amato dalle donne di tutto il mondo. Negli anni ’60, con il nome di secchiello, inizia ad essere realizzata in tela monogram e diventa una IT BAG  tra le dive del cinema. Una variante, proposta da Marc Jacobs ne ridisegna la forma dando vita a “Neo” nel 2010. Nel tempo resiste alle altre IT Bag: ed  è considerata un modello praticamente eterno  perfetto per trasportare innumerevoli cose.

Ma dopo tutte queste chiacchiere, passiamo ai fatti: ed ecco le dimensioni, che sono 26 centimetri di lunghezza x 34 centimetri di altezza x 19 centimetri di profondità.  L’accostamento tra la tela damier azur e i particolari in pelle è davvero delizioso.  Le parti metalliche sono con finitura color oro, mentre manico e finiture sono in vacchetta naturale. È  dotata di tracolla removibile con fibbia, ed è in pelle anche il laccio frontale che chiude la borsa a secchiello Noè.  È dotata anche di anello a D interno per chiavi o portafoglio: e una volta aperta, all’interno lo spazio è davvero tanto, e la rende una perfetta borsa da viaggio.

La borsa Noè in tela Damier Azur  di Vuitton è made in Italy, e può essere vostra per circa 1200 euro

Se ti piace questo brand non perderti il nostro articolo sulle borse Louis Vuitton più belle.


Lascia un commento