Gucci e le sue borse fall/winter 2016-17 reinventano lo street style

Non c’è dubbio che da quando Alessandro Michele è diventato il nuovo direttore creativo di Gucci il brand si è trovato catapultato in una vera e propria rivoluzione: da un lato l’immersione totale nelle nuove tendenze della strada (street style), dall’altra, allo stesso tempo, la consacrazione di tutti i dettagli che rendono Gucci “gloriosamente Gucci”. La collezione fall/winter 2016-17 lo dimostra appieno.

Gucci-Fall-2016-Bags-4

Un nuovo modo di intendere il meltin’ pot degli stili

Le ispirazioni barocche e rococò che prevalgono in tutta questa collezione Gucci si mescolano anche alle atmosfere rinascimentali e ai graffiti urban. Tali spunti coinvolgono, dunque, anche le borse, e lo fanno rivisitando i classici modelli, con il monogram e i colori che diventano più intensi, o con scritte che sembrano letteralmente “sciogliersi” al sole (qui è d’aiuto l’artista Trouble Andrew con i suoi effetti grafici), per scelte sempre dal forte impatto.

Gucci-Fall-2016-Bags-8

Un occhio al classic mood

All’interno di questo percorso in cui Michele conduce per mano chi indosserà gli abiti o le borse firmate da Gucci si ritrova anche un mood che non ha mai abbandonato i punti forti e classici della casa fiorentina, come i tre colori verde, rosso e blu, che ritornano costantemente, o le due “G” intrecciate, icona senza tempo, o ancora i materiali preziosi, degni di principesse parigine del ‘700. E poi i colori: rosa confetto, giallo scuro, azzurro, magenta, verde smeraldo, che vanno a costituire la base per borse con catene e fibbie e particolari rock. Insomma, chi ama la moda very Gucci, non resterà deluso da questa collezione.


Lascia un commento

Tags

#gucci