Dior Esprit Tokyo: la pre-collezione autunno 2015 si inchina al Giappone

Sguardi rivolti verso l’oriente: tante collezioni di alta moda per la prossima stagione autunno inverno 2015 e per le anticipazioni primavera estate 2016 si sono lasciate ispirare dal fascino dell’Est.

Abbiamo appena finito di raccontare, tra le altre, la nuova Cruise Collection 2016 firmata Chanel, definita come un inno alla cultura coreana, che un altro grande colosso del lusso francese lancia negli stores una nuova collezione dal sapore orientale.

Stiamo parlando di Dior e della sorprendente Dior Esprit Tokyo: una collezione pre-fall 2015, la prima proposta nella storia del brand, che, già dal nome, è una vera e propria dichiarazione d’amore alla capitale giapponese ed al suo stile.

Dior-Baby-Diorama-Bag-Perforated

Disegnata da Raf Simons, il talentuoso e sorprendente direttore artistico di Christian Dior, la collezione è un magnifico incontro tra oriente ed occidente, tra metropoli ed armonie antiche, tra caos ed equilibrio.

Niente stravolgimenti o colpi di testa: il genio di Raf Simons non ha dato vita a modelli di bag nuove e disruptive, ma, in piena coerenza tra tradizione ed innovazione, ha riadattato alcuni dei modelli storici tanto amati dalle milioni di appassionate del brand, vestendole di codici nipponici.

Le nuove bag scintillano di tonalità silver e trame metalliche, come a voler trasferire da un lato l’aspetto metropolitano ed urbano della città di Tokyo, dall’altro la tradizione samurai e guerriera della cultura giapponese.

A dir la verità, però, una piccola new entry c’è: la it bag Diorama, uno dei modelli più recenti introdotti dalla Maison e già diventato un cult tra le estimatrici, è proposta in un formato small, e battezzata Baby.


Lascia un commento

Tags

#dior