Liberty London, il marchio brit che si pone come alternativa a Louis Vuitton

In Italia non è conosciuto da molti (a parte dalle maniache delle borse e degli accessori) ma il marchio very british di Liberty London comincia a farsi largo con un nome tutto suo nel difficile mondo della pelletteria. Già forte di collaborazioni internazionali con multinazionali come Nike e Target, dal 2013 si propone con un proprio brand, con prodotti di altissima qualità, alternativi a quelli di maison ben più care. Scopriamo di più sulle sue borse.

Un’azienda consolidata per la moda inglese

In realtà Liberty London nasce nel 1857, ma fino a qualche anno fa ha sempre e solo lavorato per altri marchi, anche molto noti. Fino al 2013, quando ha deciso di fare il grande salto e lanciarsi nel fashion system delle borse ed accessori. I negozi di Londra espongono abitualmente le tote bags di Liberty London, divenute davvero trendy, ma se non avete in programma un viaggio nella capitale inglese, potrete provare con lo shopping online sul sito di Neiman Marcus.Liberty-London-Marlborough-Little-Tote

Un’alternativa “low cost” alle borse di Louis Vuitton

Sebbene non economiche in senso assoluto (i prezzi partono da 300 dollari, considerando anche la piccola pelletteria), le borse di Liberty London rappresentano un’ottima alternativa di buon gusto alle borse ben più care di Louis Vuitton. In realtà come design le borse del marchio inglese non si discostano molto da quello della maison parigina: per la primavera 2016 presentano lo stesso mood solare, ma molto più colorato, con modelli basic davvero simili alle LV Monogram bags, soprattutto all’ultima Neverfull. Ottima resa, infine, anche per i materiali, in pelle trattata stile canvas: per la prossima stagione saranno insomma una scelta bella ed intelligente.

Se ti piace questo brand non perderti il nostro articolo sulle borse Louis Vuitton più belle.


Lascia un commento