La Lady Tote firmata Mansur Graviel

Mansur Graviel è un marchio di progettazione newyorkese e produzione italiana, forse conosciuto solo dalle vere fashion victims, ma non per questo di minore qualità; anzi, le borse e le calzature realizzate da questa casa di moda sono sinonimo di elevato standard ed attenzione ai materiali, ai colori ed ai dettagli. Fondata nel 2012 da Rachel Mansur e Floriana Graviel, la griffe offre svariate possibilità alle donne che vogliono vestire ed accessoriarsi con eleganza; tra queste, troviamo la Lady Tote, disponibile in 3 versioni.

La Lady Tote in pelle rosa antico

La Lady Tote in pelle si presenta in tinta unita sui toni del rosa antico, con uno sportello frontale, molto morbida al tatto che, per mantenersi al meglio in tutte le sue caratteristiche, deve essere trattata con cura. Può essere portata a mano o a spalla. Dispone, infatti, di una maniglia e di una tracolla staccabile e decorata con piccole borchie. Internamente, è foderata e presenta una piccola tasca utile a contenere piccoli accessori. Perfetta da portare con un look collegiale, con camicia, pullover e gonna, tutto sui toni pastello.

La Lady Tote in camoscio mattone

La seconda versione è la Lady Tote in camoscio, color mattone, con rivestimenti in pelle tone sur tone. Anch’essa si presenta con uno sportello frontale, una maniglia ed una tracolla finemente borchiata e regolabile. Leggermente più casual della versione in pelle, se abbinata ad un look urban ed eccentrico, esalta il carattere della donna che la porta. Con un paio di jeans, canotta e giacca over size che ne riprende il colore, è perfetta per la stagione autunnale/invernale.

La Lady Tote in pelle nera

Infine, la pelle nera conciata al vegetale viene sfoggiata da una classica Lady Tote, resa più forte dagli interni roso fuoco. Con le stesse caratteristiche delle precedenti, può essere portata con infiniti abbinamenti, spaziando da un outfit sporty chic, con jumpsuit a fantasia, ad uno da sfoggiare in ufficio, con cropped pants e giacca, in stile black and white.


Lascia un commento